6

Gen

Social network: la principale causa della fine dei matrimoni

di Sara Papis in: Social Network


Vi capita spesso di sentir parlare di coppie in crisi? Beh dovete sapere che la colpa è dei social network. Questi strumenti hanno rivoluzionato il nostro modo di comunicare ma ovviamente la situazione ha anche un lato negativo, visto che Facebook, Twitter e Internet sono sempre i principali punti d’incontro degli infedeli d’Italia.

Insomma i social network favoriscono i tradimenti e  grazie agli strumenti di ultima generazione e possibili identificarli in maniera semplice e veloce. Secondo le stime rilasciate dell’Associazione Avvocati Matrimonialisti, l’80% delle infedeltà coniugali vengono scoperte tramite SMS, posta elettronica, chat o contatti nei social network.

E se il 70% di queste infedeltà sono scappatelle e il 30% diventano storie durature e parallele, il 20% delle crisi coniugali che arrivano in tribunale sono causate un social network, nell’80% dei casi da Facebook e nel 20% da Twitter.

La situazione è sempre in via di peggioramento, visto che i social network ormai fanno parte della nostra vita in tutto e per tutto. In tribunale accade sempre più di frequente che tra le prove prodotte per i casi, vengano presentiti immagini caricate nelle bacheche degli utenti, messaggi privati e chat.

Inoltre in questo periodo va molto di moda il business dei programmi che permettono di scoprire le password degli account dei partner. Quindi la situazione per i traditori è diventata difficile da una parte grazie ai social network.

Voi da che parte state? Siete favorevoli oppure no ai social network come mezzo di comunicazione?
la situazione è sicuramente pericolosa per le coppie che utilizzano spesso questi servizi online, siete d’accordo?

 

Tag: divorzi, Social Network

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes