19

Gen

Facebook contro SOPA e PIPA

di Domenico Puzone in: Aziende , Facebook , Intrattenimento

Il day after dopo la protesta attuata dai principali siti americani ha un sapore molto ‘agro-dolce’ non si sa che pesci pigliare, anche se Obama, in qualità di Presidente degli Stati Uniti d’America, si è opposto alla legge SOPA proposta dal governo per quanto riguarda i siti internet.

Anche Mark Zuckerberg si schiera con i protestanti e così, il fondatore della rete sociale più popolata al mondo , si pronuncia sulla faccenda :” Internet è uno strumento di vitale importanza, il più potente al mondo e possiamo creare un mondo più aperto e ‘connesso'” Queste le parole che compaiono sulla sua pagina ufficiale di Facebook :” Non possiamo permettere una legge come quella proposta dal governo americano, può ostacolare lo sviluppo del mondo di internet” continua Mark che si oppone alle leggi SOPA e PIPA”.

Da Facebook continueranno ad aooportsi a questo tipo di legge, danneggiare internet non è di sicuro il miglior metodo per favorirne lo sviluppo e dunque , coloro che sono pro-internet si sono schierati e hanno così oscurato i loro siti o espesto la loro protesta in prima pagina. Anche Wikipedia, la nota enciclopedia si è fermata ieri, ha chiuso i battenti per 24 ore in segno di protesta… solo una pagina nera e contenuti inesistenti.

I testi di legge SOPA e PIPA, esattamente prevedono la limitazione della diffusione di contenuti protetti da copyright. Rupert Mardoch, a proposito di Obama dice ” Il Presidente si schiera con i pirati della Silicon Valley”. Sulla rete continuano le proteste, staremo a vedere se le voci dei siti saranno ascoltate : Libertà!

Tag: facebook, pipa, protesta, sopa

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes