21

Mag

Volunia torna online, molto meglio!

di Domenico Puzone in: Aziende , Intrattenimento

Volunia cambia volto, e si presenta così ai beta tester che sono stati aggiunti al programma. Il servizio è migliore di quello che è stato lanciato qualche tempo fa, almeno stando a quanto comunicato e Massimo Marchiori ( che ha lavorato anche per Google al tempo) è stata sommerso dalle critiche dopo il fallimenti iniziale. Tuttavia lui ha creduto nel suo team e in se stesso e pare che l’esperienza di ricerca è stata migliorata nettamente e saranno introdotte anche tantissime altre novità.

Entrando all’interno di Volunia avremo davanti a noi un’interfaccia utente molto semplice e funzionale, ora gli elementi ‘extra’ che c’erano prima sono stati eliminati, ora è molto più semplice e non è per niente caotica come all’inizio. Il team della società di Marchiori ha raggruppato tutte le funzioni del sito in una sola barra di navigazione con dimensioni più contenute e con i colori del  servizio : blu e arancio.

E’ stato ottimizzato tutto lo spazio unendo varie funzionalità, è stato eliminato anche l’elemento che portava alla confusione e dunque quello che in un certo senso ha causato il problema di Volunia. Intanto potete godervi il video di presentazione di qualche tempo fa di Massimo Marchiori.

Tornando a Volunia, la visualizzazione appare più semplice, lo sviluppatore ha eliminato anche la visualizzazione ad icona e ora c’è solamente quella in stile di carta geografica. L’interfaccia dunque è molto più comprensibile e sobria.

Ma la novità principale, quella di maggior interesse, è sicuramente il motore di ricerca. In passato Volunia era molto carente e poco attendibile, ma ora l’utente si trova in qualcosa che è stato migliorato netatmente e non deve cercare altrove per trovare quel che cercava.

Volunia ha trovato un nuovo partner, Bing. Ora all’interno del programma Volunia c’è la soluzione Microsoft che servirà a garantire un ottimo risultato nella parola cercata, lo sviluppatore ha deciso di allontanarsi da Google e lavorare al proprio progetto per creare qualcosa di nettamente migliore al passato, che come tutti noi sappiamo è stato fallimentare.

Nel frattempo c’è da sottolineare che Facebook, Youtube, Google+ , Twitter e alcuni altri social network, non sono visualizzabili tramite Volunia, tutta colpa dell’iFrame che il servizio ancora non supporta. Il limite di Volunia, pertanto è che non può contare sulle reti sociali che oggi rappresentano i siti più visitati al mondo, Facebook più di tutti. Il team di sviluppo che in queste settimane aggiornerà Volunia e che presto sarà più ‘usabile’ e che molto probabilmente i social network saranno visitabili.

Il riavvio di Volunia è soddisfacente ma non eccellente, staremo a vedere il pubblico come reagirà al nuovo Volunia e se il team del sito ha scommesso bene questa volta. Il gruppo intanto non risponderà alle critiche e adotterà il silenzio, ma fino ad un certo punto. Il team è a lavoro per proporre il massimo e rendere Volunia il migliore sul campo… ci riusciranno? Chissà, staremo a vedere che cosa saranno in grado di fare a Volunia e se potranno mai competere con Google!

Dite la vostra su Volunia!

 

Tag: motore di ricerca, nuovo volunia, volunia

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes