23

Mag

Windows 8 è velocissimo ed F8 non si può premere!

di Domenico Puzone in: Aziende , Microsoft

Windows 8 è il sistema operativo presentato da Microsoft nell’ultimo periodo, la stessa azienda ha rilasciato la consumer Preview, in pratica una specie di demo del sistema operativo che consente a chi ha Windows seven di provarlo per abituarsi poi al passaggio che avverrà prossimamente. Ma ci sono stati diversi problemi per questo OS che si è trovato di fronte a dei veri e propri grattacapo.

Windows 8 è veloce, troppo veloce. Non c’è modo infatti di fermare il sistema operativo durante l’avvio, infatti il tasto ‘F8’ non può nulla in confronto alla potenza e alla velocità del boot di avvio, mentre in Windows 8 ( come qualcuno ricorderà) ci ha salvato il didietro più volte. Microsoft ha introdotto diverse modifiche che permettono di ridurre il tempo dell’avvio del pc a meno di sette secondi, però in alcuni casi abbiamo bisogno di accedere alle opzioni di boot e così è stato creato un menù unico con tutti gli strumenti a disposizione per la risoluzione di problemi che potrebbero verificarsi durante l’uso del pc.

Questi miglioramenti, sia harware che software, hanno fatto si che il tempo dell’avvio del computer diventasse davvero irrisorio, ma questo ha bloccato una volta e per sempre la possibilità di entrare nel boot all’avvio di Windows 8. In un computer con questo sistema operativo così veloce , la finestra F8 è praticamente inaccessibile perché il passaggio dura appena 200 millisecondi, il che significa che non avremo nemmeno il tempo di individuare il tasto sulla tastiera. Nessun uomo è così veloce . L’accesso a questo menù permette di fare diverse cose, come la scelta del disco , la pendrive boot, l’utilizzo di un OS alternativo, oppure la modifica di alcuni parametri del BIOS, molti problemi potevano essere e possono essere risolti tramite il famoso ‘prompt comandi’.

Microsoft ha riunito in un unico menù gli strumenti che possiamo chiamare di troubleshooting, ovvero le opzioni di avvio del sistema, i metodi per il boot di un hard disk alternativo o per accedere alla schermata dell’F8. Nei vecchi pc che usano ancora il BIOS, la fase di POST sarà decisamente più lunga, dunque si potrà ancora premere quel famoso tasto che ci ha salvati in alcune circostanze.

In caso ci siano dei problemi, come quelli che possono bloccare l’avvio di Windows 8, il sistema operativo visualizzerà automaticamente il nuovo menù e ci sarà presentata la schermata di Windows Recovery Environment . Ma in caso ci siano dei falsi positivi, ovvero degli errori che in realtà non ci sono e che possono essere risolti anche senza ‘formattare’ e ripristinare windows, l’utente potrà cliccare su ‘ continua la sequenza di boot’ ( avvio). E’ anche possibile entrare nel menù in modo manuale ( No, non premendo F8 all’avvio o quale altro tasto) ed è possibile farlo scegliendo l’Advacend Startup nella scheda general presente nelle impostazioni del nostro computer. Oppure potete premere Shift fin quando clicchiamo su Restart, ma c’è anche un altro metodo: usare il prompt comandi.

Avviando il prompt dei comandi ci basterà digitare “shutdown.exe/r/o” ed il gioco è fatto, ecco a voi la schermata per il vostro amato ‘F8’, ora salvatevi il sederino in questo modo.

 

 

Tag: f8, tasto f8, windows 8

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes