30

Giu

Google I/O Nexus 7 e Nexus Q : i dettagli contano

di Domenico Puzone in: Aziende , Google

Google ha sferrato il primo attacco lanciando dei nuovi prodotti in occasione della I / O Google Developers conference, la conferenza concorrente del WWDC 2012 di San Francisco che appartiene da sempre alla società di Cupertino, dedicata unicamente agli sviluppatori ed ai prodotti. In vetrina ci sono interessanti novità per fronteggiare il potere di Tim Cook e compagni.

In prima fila, alla Developers Conference di Google c’è il Nexus 7 di Apple, il numero è chiaro che sta li per indicare i pollici dello schermo, sette appunto. Economico e compatto questo nuovo prodotto di Big G costerà solamente 199 dollari e per caratteristiche e prezzo andrà a far concorrenza diretta al Kindle Fire di Amazone e molto probabilmente sarà il concorrente di iPad. Il mercato si dimostra molto aperto alle tavolette tecnologiche, visto anche l’apprezzamento de Microsoft Surface, il prodotto dell’azienda di Redmond.

I DETTAGLI CHE CONTANO

Anche Google ha deciso di debuttare nel mondo dei tablet con un suo dispositivo ed a giudicare dalle caratteristiche il Nexus 7 ha tutte le carte in regola per diventare un buon dispositivo : potente, pratico e veloce. Il processore a quattro cuori, un quad core Tegra 3 e un GB di Memoria RAM e una fotocamera frontale da 1,2 megapixel con una risoluzione pari a 1280 x 800 pixel offrono una buona soluzione tecnologica. Acquistato poi il nuovo Nexus 7 il cliente riceverà una card precaricata per effettuare degli acquisti su Google Play, il mercato ufficiale di Applicazioni del sistema Android.

Android si trucca per Nexus 7

Anche Android cambia, il sistema operativo cresce e presenta agli sviluppatori un nuovo volto di se : Jelly Bean 4.1 di Android, è questo il nuovo nome in codice che fa piacere a tutto il mondo. Android è stato rivisto e corretto, offre nuove funzionalità di dettatura vocale, un sistema di notifiche che si avvicina molto a iOS e una grafica nuova e rivista che riesce a toccare fino a 60 fps. Il sistema operativo arriverà da luglio sugli smartphone Nexus e Motorola Xoom.

Nexus porta la musica nei social network – La chicca finale è sicuramente il Nexus Q, un dispositivo che non sorprende particolarmente ma che può interessante. Look affascinante, non è altro che una sfera luminosa e un dispensatore di musica. Un blobject che è a metà tra un computer e un hub multimediale che permette di interagire con la tv di casa, spacciare canzoni e intere playlist sui dispositivi Android. Le caratteristiche fanno pensare a qualcosa che somiglia alla Apple Tv, ma ha una marcia in più : i social network . Questo dispositivo è in grado di diffondere musica in streaming da Youtube e da Google Play. Questo speaker ha un amplificatore da ben 25 watt e costerà 299 dollari . Il pacchetto è stato preparato e la sfida è stata lanciata alla Apple, ora l’azienda di Cupertino dovrà proporre una valida soluzione per risolvere la questione.

Tim Cook sarà in grado di offrire qualche cosa di meglio? Chissà, solamente il tempo ci fornirà le risposte, intanto aspettiamo luglio e agosto per il debutto di questo nuovo sistema operativo e questi due nuovi prodotti di Google..

 

 

Tag: google, Google nexus 7, nexus q

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes