rai tv streaming

L’utilizzo del demand e dello streaming legale è andato sempre più ad aumentare nel corso degli anni grazie anche alla diffusione effettuata dalle reti televisive sui rispettivi siti ufficiali. È questo l’esempio della Rai, che sul proprio Rai.tv, come anche la Mediaset, permette la visualizzazione dei propri canali in streaming, in diretta, senza differita. Così facendo anche chi non ha una televisione con sé può godere del palinsesto della rete pubblica italiana. Ma qualcuno penserà anche a scaricare i video e i film visibili sul sito, così da poterli tenere sempre con sé, magari come ricordo o perché vuole portarli con sé in modalità offline.

Una volta entrati sul portale Rai.tv cliccate su On Demand: da qui scegliete la vostra puntata di telefilm, il vostro programma o qualsiasi altra cosa vogliate scaricate. Avviate il filmato e poi mettetelo in pausa: ora visualizzate il codice sorgente della pagina (tasto destro nel vuoto della pagina e voce omonima da selezionare) da premete la combinazione CTRL+F per avviare il sistema di search: qui scrivete “var video” senza le virgolette e premete invio per trovare la stringa di codice che stiamo cercando. Ora individuate la stringa che inizia da “mediapolis.rai.it” e incollatela in un download manager come può essere Orbit. Finito il download avrete un file che dovrà essere editato tramite Notepad: prendete l’URL e incollatelo nuovamente in Orbit, che quindi avvierà il download del vostro video.

siti13
Vi capita spesso di perdervi in mille distrazioni mentre siete al pc per lavorare? Se non volete perdere più tempo e desiderata auto imporvi delle limitazioni, abbiamo selezionato per voi un programma che vi permetterà di applicare l’accesso temporaneo a diversi portali.
Continua a leggere il post

6

feb

ubuntu03
Ubuntu è una delle varie distribuzioni di Linux e molti utenti si trovano bene con questo sistema operativo semplice e veloce da utilizzare. Ovviamente potrebbe essere utilizzato dal DVD di installazione ma è decisamente meglio visualizzarlo.
Continua a leggere il post

5

feb

Come sbloccare un iPad

di Sara Papis in: apple

ipad2210
Sono moltissimi gli utenti che vorrebbero sbloccare l’iPad ma non sanno come fare. Avete mai sentito parlare di jailbreak? Una procedura non ufficiale ma che offre la possibilità di sbloccare dispositivi Apple, rimuovendo da questi le restrizioni relative all’installazione di software non ufficiale.
Continua a leggere il post

4

feb

Come-cancellarsi-da-Facebook
Vi siete mai chiesti come sia possibile cancellarsi da Facebook? Vi capita spesso di ricevere messaggi di scocciatura sul vostro profilo e avete deciso di cancellarvi da Facebook? In questo articolo trovate tutti i dettagli per procedere con l’eliminazione dal popolare servizio sociale.
Continua a leggere il post

cell016
Avete appena acquistato un nuovo smartphone di ultima generazione e avete paura che ve lo possano rubare? Moltissime persone pensano alla possibilità di installare un’applicazione anti-furto, che sia capace di rintracciare tutti i movimenti dal telefonino.
Continua a leggere il post

velocizzare-e-ottimizzare-windows-pc-fix-L-fHkOzE
Ultimamente il vostro computer ha iniziato a dare i numeri? Che ne pensate di iniziare a sistemare la situazione? Lavorare in questo modo è davvero impossibile, quindi perché non sistemare ogni problema?Esistono degli strumenti pratici che non deluderanno le vostre aspettative e vi permetteranno di iniziare una “nuova vita”.
Continua a leggere il post

1

feb

android011
Vi piacerebbe personalizzare Android ma non sapete come fare, non preoccupatevi perché questo articolo è stato preparato appositamente per voi. Personalizzare Android è molto semplice e le modifiche che si possono effettuare sono molteplici.
Continua a leggere il post

31

gen

mail03
Vi state chiedendo come sia possibile integrare una firma in una mail? Avete notato che quando ricevute i messaggi di posta da amici e colleghi, infondo al documento è presente una firma comprendente nome, numero di telefono, contatto Skype e altre informazioni?
Continua a leggere il post

set-dns-velocizzare-navigazione-web-su-androi-L-XPCseN

Se avete problemi di connessione con il vostro smartphone e in particolar modo non riuscite più ad aprire determinate pagine, ma delle applicazioni sì, sicuramente il vostro DNS ha cambiato indirizzo e vi sta impedendo di accedere ad alcune pagine sul web. Se foste su computer l’operazione sarebbe molto semplice: basterebbe dire al vostro dispositivo di recuperare l’indirizzo DNS in maniera totalmente automatica, ma su uno smartphone Android è diverso.

Per cambiare DNS su Android basterà installare l’applicazione Set DNS, disponibile sul Google Play, che vi permetterà di cambiare i vostri server DNS dal telefono usando i normali servizi da tutti conosciuti in questo territorio, quindi da Google DNS fino a Fool DNS. Una volta installata quest’applicazione dovrete semplicemente aprirla e cercare nel menù a tendina qual è il servizio che più vi interessa e vi aggrada, così da poterlo utilizzare immediatamente: premete su Apply e la vostra modifica sarà immediata, risolvendo il vostro problema e lasciando fare a uno dei servizi precedentemente indicati tutto il lavoro sporco. L’applicazione, però, non è totalmente gratuita: lo sarà per il primo giorno, di prova, ma poi dovrà essere necessariamente acquistata a 1,74 euro per poter continuare a usufruire del servizio posto in essere.