La vostra vita non vi rende felici? Anche andare a fare cose semplici, come fare la benzina è diventato un onere? Anche il telegiornale è un produttore di stress anziché di pure e semplici notizie? Non vi resta che prendervi una pausa e produrre la vostra felicità su Happy Creator!

Happy Creator può essere considerato come un piccolo esercizio che ha il compito di ricordarci le piccole cose che ci aiutano ad essere felici. L’esercizio consiste nel completare una lista contente le cose che più vi rendono felici e tornare a rileggerla ogni volta che vi prende lo sconforto.

Happy Creator

Che so? Oggi avete bevuto un caffè con i fiocchi in un bar in cui non avreste messo piedi se non sotto tortura? Ancora: Avete provato soddisfazione quando quel famoso caffè si è versato sulla camicia del vostro capo? Bene, aggiungetelo alla lista.

Sembra proprio che la rete abbia il merito di riportare in “auge” anche cose semplici come questa e ,perché no, fornire con questa attività un semplice strumento d’indagine sulle cose che rendono felici voi e anche gli altri (potete anche visualizzare le liste degli altri) e in caso aveste bisogno d’ispirazione potreste andarvi a leggere le “14.000 cose per cui essere felici. “ di Barbara Ann Kipfer.

Lei ci ha pure scritto un libro per cui: non potrà essere tanto male no? Things To Be Happy About!

8

ott

Tanto agoniata, tanto attesa fu Playstation 3, macchina dalle spasmodiche potenzialità grafiche e tecnologiche che fece “penare” sviluppatori, per renderla adeguata alle promesse, e videogiocatori, “scalpitanti” di eccitazione per provare questo prodigio tecnologico… Soddisfatti o meno, la console è arrivata e si progetta avrà una longevità di almeno 10 anni, ma come accade sempre, ecco fare capolino le prime indiscrezioni riguardo la futura sorellina “playstation 4”.

Ps4

Secondo il sito giapponese Pc Watch , la nuova Playstation utilizzerà un processore Cell più veloce e più piccolo, molto probabilmente costruito con una tecnologia di processo a 45 nanometri (contro i 90 nm dell’attuale chip). Se così sarà, il Cell della PS4 occuperà una superficie dimezzata rispetto alla versione attuale – 115 mmq contro 235 mmq – ed i suoi costi di produzione saranno nettamente inferiori; inoltre, nell’articolo pubblicato dal sito, si fa riferimento un integrazione di 32 core, rispetto gli 8 attuali dell’attuale CPU. Lo sviluppo della nuova console dovrebbe richiedere almeno altri 3 o 4 anni, di modo che, nel 2011, possa uscire in concomitanza con la nuova XBox 360.

Come si dice “I sogni aiutano a vivere meglio…” ..Ma francamente, opinione personale di quest’autore è che, prima di occuparsi dello sviluppo di una playstation 4 forse avrebbero dovuto far decollare decentemente la 3.  Giochi a rilascio frammentario, poca cura dell’online portano a guardare a Sony con sospetto, e ve lo dice uno che ha mangiato “pane&play” per parecchio tempo.

Quindi ben venga il progresso…ma supportato con criterio.

Dalle stelle alle stalle per la T-Mobile, dopo l’annuncio con il quale diceva che sarebbe stato il primo operatore a vendere un cellulare con sistema operativo Google Android, viene fuori in questi giorni una notizia a dir poco sconcertante. Le voci, ormai confermate dalla stessa T-Mobile, affermano che nel 2006 qualcuno sarebbe riuscito a rubare i dati di 17 milioni di clienti dell’operatore mobile tedesco facente parte del gruppo Deutsche Telekom.

Password Rubate

Da quanto è emerso pare che a essere stati rubati non siano solo i numeri di telefono ma anche i dati personali, indirizzi e-mail e postali. Inoltre questi dati sarebbero anche stati messi in vendita sul mercato nero senza però trovare alcun acquirente. Tra le “identità rubate” ci sono anche importanti uomini d’affari tedeschi, politici e personaggi famosi.

L’unica aggiunta della T-mobile è che in questi 2 anni hanno fatto molto per rendere più sicuri i dati dei propri clienti, basterà questa dichiarazione a tranquillizzarli ?

Durante i miei studi di informatica i miei professori continuavano a ripetere la stessa frase : ” Il computer è una macchina stupida, esegue quello che gli dici di fare, non fa nè più nè meno”. Forse si sbagliavano… Fra pochi giorni in Inghilterra 6 macchine sfideranno l’uomo.

Esiste un test (il Test di Turing) che permette di distinguere gli uomini dalle macchine, in pratica consiste in una serie di domande poste sia alle macchine che agli uomini e un gruppo di esaminatori deve capire qual’è la risposta umana e quale quella della macchina. Finora nessun computer ha superato questo test.

Pc Comp

Questa volta ci proveranno Elbot, Eugene Goostman, Brother Jerome, Alice, Jabberwacky e Ultra Hal e nel settore c’è molta fiducia sul fatto che uno di loro riuscirà a vincere i 100.000 $ messi in palio per chi supera il test.

Dubbi rimangono sull’autorevolezza del test di Turing e in molti si chiedono se basti veramente questo per dire che una macchina è pensante e cosciente.

La fonte questa volta è ufficiale, ed è proprio Facebook. Uno dei due fondatori del popolarissimo social network se ne va, lascia la sua creatura. Grazie a Facebook Dustin Moskovitz in pochi anni è diventato un miliardario e ora lascia solo il cofondatore e attuale SEO Mark Zuckerberg.

Dustin Moskovitz

Non sarà infatti l’unico a lasciare lo staff, con lui si porta dietro Justin Rosenstein attuale dirigente del social network e futuro socio di Dustin Moskovitz. Sì perchè il neomiliardario non ha intenzione di darsi all’ozio godendosi i soldi guadagnati in questi anni, ma aprirà una società dedicata allo sviluppo di software dedicato alle imprese e che si occuperà solo del settore online.

A quanto pare questo però non è un segnale di incrinatura nei rapporti tra i fondatori, pare che infatti il nuovo software sviluppato da Moskovitz e Rosenstein sarà molto legato a Facebook e dovrebbe diventare una sorta di social network per le aziende.

Il mondo dell’advertising online è in trepidazione per questa fusione. L’accordo tra Google e Yahoo rappresenterebbe infatti una svolta nella pubblicità online e questo ha sollevato non pochi malumori.  

I due colossi infatti insieme spostano una quota di mercato superiore all’80% e questo avrebbe portato ad un malumore dei loro avversari tanto da arrivare ad accusarli di monopolio. Effettivamente sembra un’accusa plausibile tant’è che il Dipartimento di Giustizia americano ha richiesto più tempo per decidere riguardo all’accordo.

Google Yahoo

Se questo slittamento non sembra scalfire Google che continua a godere di ottima salute e a essere sempre in vetta anche nella pubblicità online, qualche problema in più lo ha Yahoo. La società infatti pare che abbia licenziato 3000 dipendenti (un quinto dei suoi dipendenti totali) per risanare la situazione finanziaria che non è delle più rosee. 

Nonostante questo stop pare comunque che l’accordo non sia così lontano, e che alla fine si farà.

Pare che Ebay voglia acquistare tutto il mercato dei pagamenti online. Dopo Paypal, Ebay acquista BillMeLater società di pagamenti online che gestisce un volume di affari secondo solo a Paypal per la modica cifra di 1 miliardo di $. Come se non bastasse compra anche 2 siti di annunci danesi dba.dk e bilbasen.dk per 390 milioni di dollari.

Ebay

A quanto sembrerebbe visti questi acquisti le finanze di Ebay dovrebbero essere in gran salute, così non è visto che la stessa società ha annunciato che licenzierà 1000 dipendenti (pari al 10% del totale) e qualche altro centinaio di collaboratori temporanei per ridurre i costi, inoltre le assunzioni sono bloccate a tempo indeterminato.

La mossa di comprare BillMeLater secondo il presidente di Paypal Scott Thompson permetterà a Ebay di rivolgersi non più solo alle piccole e medie imprese ( territorio di Paypal ) ma anche a clienti più grandi.

Dopo 3 mesi di utilizzo del famoso Tema Blogslab di Diplod, che presto verrà rilasciato gratuitamente a tutti, Stilegames ha cambiato il tema mettendono uno molto chiaro, pulito, veloce ed ordinato. Volevamo sfruttare al massimo il server dedicato acquistato 2 mesi fa su HostingPerTe, per questo abbiamo usato un tema che usa davvero poche immagini pesanti, pochi .js e pochissimi effetti. Insomma, non è la grafica che fa sfondare un blog.

A Sinistra della Home Page trovate tutte le 90 categorie del blog in modo da orientarvi facilmente nel blog. A destra invece ci sono gli ultimi post, gli ultimi commenti e gli argomenti più popolari del blog. E infine al centro trovate i contenuti, aggiornati ogni giorno dalla redazione che proprio oggi accoglie 2 nuovi articolisti e 1 nuovo web designer.

Stile

Vedete il nuovo logo? L’autore si Chiama Edoardo Nemmi e fa parte della Poteyz Design, una communità di web designer che creano loghi su misura in perfetto stile web 2.0 utilizzando i migliori programmi di grafica come: Photoshop, Imageready, Illustrator, Fireworks.

La cosa bella è che i loghi che fanno, saranno gratuiti le prime settimane, questo perchè hanno appena lanciato questo progetto Poteyz. Realizzano loghi del valore di decine o centinaia di euro e per i primi fortunati li fanno GRATIS. L’unica cosa che dovrete fare è scrivere un articolo come questo che sto scrivendo, linkando Poteyz.com (non più funzionante), ed inserire un link al loro sito nel vostro Footer. Approfittatene dell’offerta, mi sembra una cosa bella!

6

ott

Una notizia bomba arriva da Tokyo in questi giorni. In una conferenza stampa nella città nipponica la Nintendo ha annunciato la nascita di una nuova console : la Nintendo DSi. La prima precisazione è che la DSi non vuol sostituire nè il Nintendo DS nè il Nintendo DSlite, sarà una console in più sul mercato.

La DSi sarà disponibile in 2 colori : bianco e nero , avrà gli schermi più grandi rispetto ai predecessori (si passerà dai 3 pollici attuali ai 3,25 pollici) e un touch screen migliorato.

Arriva DSi, la nuova console Nintendo

Inoltre saranno presenti ben 2 fotocamere : una esterna e una interna rispettivamente da 3.0 e da 0.3 megapixels.

Un’altra aggiunta sarà lo slot di espansione SD card che permetterà di aumentare la memoria del DSi, purtroppo però non ci sarà più spazio per le cartucce del Game Boy Advance, sicuramente questo sarà uno dei motivi per il quale le 2 console già in vendita non verranno tolte dal mercato.

Anche la Nokia lancia il suo telefonino con touch screen, si tratta del nuovissimo Nokia Tube 5800 XpressMusic. E il confronto non può che venire automatico con il gioiellino di casa Apple , l’iPhone. La prima caratteristica che confrontiamo è il prezzo, L’iPhone sbloccato  costa oltre 500€ mentre il Tube 5800 ha un prezzo molto più contenuto e popolare : 280€.

Un’altra differenza è nello schermo: la Nokia ha puntato su uno schermo resistivo. Questa scelta comporta che non sia possibile zoomare le immagini con due dita, d’altro canto sullo schermo è possibile scrivere sia con le dita che con una stilo.

Tube 5800 Nokia

Altro punto di forza del Tube 5800 è la presenza di speaker,  per sottolineare la vocazione musicale della serie XpressMusic e permettere così ai propri utenti di ascoltare musica senza bisogno di cuffie.

Alcune caratteristiche tecniche del Tube 5800: Come ormai caratteristica principale dei Nokia il sistema operativo è il Symbian (s60 full touch), lo schermo è un LCD da 3,2 pollici e la fotocamera è da 3,2 megapixel.

Ce la farà il nuovo Tube 5800 a contrastare il colosso iPhone ?