Tutti gli articoli su "Google"


logo1

Molte volte capita di fare una ricerca su Google e al termine di quest’ultima la schermata che si materializza davanti ai nostri occhietti è “404 page or page not loading” . Questo comporta un notevole limite alle nostre operazioni di ricerca, almeno fino ad oggi. Veesual, infatti, può risolvere il problema garantendo una “ricerca visuale” da parte di Google.

Veesual

Veesual offre una ricerca visuale che si basa sulla struttura di Google. Ma in cosa consiste la ricerca visuale? In buona sostanza una volta cercato l’argomento d’interesse l’utente potrà visualizzare i siti usciti come risultati direttemente in un’anteprima composta da screenshot. Il servizio è molto efficente,soprattutto per poter verificare se una pagina internet è funzionante o meno.

Per utilizzare il servizio collegatevi al link di Veesual, cliccando qui.

delicious--chrome-logo

Ultimamente Google Chrome sta cercando di proporre le proprie qualità in termini di versatilità grazie alla via ampliamente battuta dai concorrenti Firefox e Opera, ossia quella dei “plugin”. Il primo degno di nota è stato rappresentato da Google Bookmarks che abilita all’accesso dei vostri Google Chrome Bookmarks da qualsiasi pc.

Ora siamo fieri di presentarvi la  Official Delicious Extension per Google Chrome.

Delicious Extension per Google Chrome permette, analogamente all’altra estensione, la catalogazione di immettere un sito tra i preferiti tramite il servizio denominato Delicious.com. L’unica condizione da soddisfare avere un’account a Delicious. Questa estensione è ancora allo stadio alpha e funziona con l’ultima versione disponibile di Google Chrome.

Scarica subito Official Delicious Extension per Google Chrome

Come disabilitare il redirect di Google al dominio locale

Nel caso vi ritroviate a digitare l’indirizzo di Google.com vi sarete senz’altro accorti che verrete dirottati sul dominio facente capo al paese dal quale vi collegate. Ad esempio qui in Italia sarà Google.it, in India Google.co.in, in China Google.cn e così via. Ma che succede nel caso vogliate restare collegati proprio a Google.com?

IL passaggio che dovrete fare per bloccare il redirect di Google non implica l’installazione di alcun tipo di programma. Invece Google.com usate www.google.com/ncr ( ncr sta per No Country Redirect) per disabilitare il redirect di Google ad uno specifico dominio in relazione paese di provenienza. Questa informazioni può essere conservata nei cookie e attivata a che diventi automatica!

google-translate-

Google Translate, è il conosciutissimo servizio di traduzioni messo a disposizione da Google. Il servizio è stato recentemente integrato con una nuova interessante implementazione. Sino ad oggi, infatti, le alternative possibili erano principalmente quelle di copiare il testo in inglese e incollarlo nell’apposito box affinchè il programma lo traducesse. Ora potrete far si che il programma s’impegni a tradurre un’intero documento di testo semplicemente tramite la caratteristica di “File Uploading”.


Non dovrete far altro che cliccare l’apposito pulsante, “carica documento”.
A questo punto vi verrà richiesto di selezionare il documento che vi interessa tradurre e selezionare la lingua in cui il documento dovrà essere tradotto.  Nessuna operazione di copia- incolla, nessuna perdita di tempo ulteriore. Fantastico!
Il servizio supporta documenti in di versi formati che includono il sempre presente Word e il più ostico PDF.
Vai subito a Google Translate

google-os

Lo scontro tra Microsoft e Google sulla supremazia dei motori di ricerca è senza esclusione di colpi. Metre Microsoft è tutta impegnata nel lancio nel firmamento dei motori di ricerca con il nuovissimo  Bing, Google rilancia cercando di colpire Microsoft nel suo punto più vulnerabile.Infatti, essendo Microsoft impegnata nel lancio di Windows 7 non potrà certo rimanere indifferente all’annuncio da parte di Google del sistema operativo “Google Chrome OS“.
Il sistema operativo sarà open source e molto leggero e agevole nell’utilizzo seguendo le orme dell’altro colosso OS Linux Ubuntu. Ecco alcune delle caratteristiche di cui il sistema operative si farà portavoce:
1.    Velocità, semplicità, sicurezza.
2. Operativo su  x86 così come ARM chips.
3. Nuovo sistema di visualizzazione finestre sull’impranta.
4. Viene considerate una cosa separate da  Android per apparecchi mobili.
Non si hanno ancora informazioni certe riguardo la data d’uscita, ma una cosa è certa: ne vedremo delle belle!

gtalk

Di solito chi chatta giornalmente imposta il proprio servizio di instant messaging sulla connessione automatica. Questo porta il vantaggio di non dover rimettere mano alle impostazioni d’accesso ma con la connessione onnipresente, a volte capiterà di essere contattati anche quando si è impossibilitati a rispondere.
Windows Live Messenger nelle opzioni comprende un servizio di risposta automatica utile a risolvere questo fastidioso problema. Nel caso, invece, siate strenui utilizzatori di Google Talk abbiamo lo strumento che fa per voi.
Gtalk Autoreply è un’utility gratuita ed estremamente intuitiva per impostare la risposta automatica nel servizio di Instant Messaging di Google. Il servizio si rivelerà utilissimo per informare i vostri amici della vostra impossibilità a rispondere, rendendo voi liberi di svolgere le vostre occupazioni senza essere disturbati.
Scarica subito Gtalk Autoreply.

feedburner

Finalmente Google ha pensato anche all’elemento Feedburner. Il popolarissimo Google ha infatti inserito un nuovo plug in che interessa l’email dei sottoscriventi agli Rss Feed. Ora infatti potrete personalizzare il titolo dell’email o la suject line per automatizzare gli updates sent via email attraverso Feedburner.


Per iniziare non dovrete far altro che accedere a Feedburner e accedere Publicize > Email Subscriptions > Email Branding. Contrassegnate l’opzione “Email Subject/Title”.
Potrete dunque immettere il testo più consono alle vistre esigenze ed esso verrà posso a titolo dell’email.Vi è inoltre la possibilità di mostrare il titolo dell’utlimo post come soggetto email usando  ${latestItemTitle} tag.

Per esempio:
Custom title: stile@ stilegames.com
Custom title with latest post: stile@ stilegames- ${latestItemTitle}

Siamo convinti che molti “acquirenti” Feedburners saranno lieti di apprendere questa piccola ma utilissima miglioria!

google-toolbar

Il processo di traduzione dei testi risulta essere molto noioso il più delle volte in quanto la maggior parte dei servizi in rete pregiudica l’utilizzo da parte dell’utente della basica azione di copia-incolla e inserire il testo copiato nell’apposito spazio a che il servizio possa fare il proprio dovere.

Ma esiste un modo molto più immediato di fare traduzione e si incentra tutto nell’utilizzo della Google Toolbar applicata su Browser Internet Explorer. Grazie allo strumento messo a disposizione del motore di ricerca Google tradurre una pagina sarà un gioco da ragazzi. La toolbar posside caratteristica di traduzione automatica che vi potrà essere utile ogni qualvolta visualizzerete una pagina o una mail in un linguaggio differente dal vostro.Automaticamente vi apparirà un’opzione che vi chiederà se desiderate tradurre la pagina nel vostro lingugaggio di riferimento accanto ad un pulsante “Traduci” (come mostrato nell’immagine sotto).

google-translate-auto-toolbar-ie

Una volta cliccata la pagina avrete subito la traduzione dedsiderata senza aver fatto operazioni copia-incolla.Non male vero?

Scarica subito la Google Translation Toolbar per IE. (Per Firefox arriverà prestissimo!)

22

giu

Tutti i Trucchi Gmail

di Andrea Lazzarini in: Google

logo gmail_001

Gmail è un client di posta elettronica sempre più utilizzato dall’utenza business e quella normale. E’ davvero molto ben fatto ed offre molto spazio per le proprie email (ben 8Gb). Se però volete conoscere al massimo Gmail, avete bisogno di alcuni “trucchi” inventati dai geni del Google Labs! Eccovi alcune delle migliori funzioni di Gmail:

  • 1) Cancellare Rapidamente un’Email - Premere I tasti Alt gr + #!
  • 2) Inviare Riposta automatica – Andare in settings > general > Vacation responder!
  • 3) Annullare l’invio Email – Usare la funzione Undo Mail entro 5 secondi dall’invio (Solo in Inglese)!
  • 4) Inviare File .Exe attraverso Gmail – Inserirli in un archivio tramite il software gratuito WinRar!
  • 5) Vedere tutte le funzioni rapide – Premere Shift + ? sulla propria Tastiera!

google-contact-manager

Mantenere una gestione ordinata e composita dei contatti online, rappresenta una delle prime operazioni a cui fare riferimento nel management generale delle proprie attività su pc. Sarà prendendo in considerazione questo tipo di assunto che Google ha immesso in rete il servizio Google Contact manager.

Il programma, che si è presentato in un primo momento come addon integrante del servizio di posta Gmail, ora prende forma nella sua componente standalone. Tramite esso l’utenza potrà gestire i proprio contatti online senza bisogno di possedere o eseguire l’accesso al servizio di posta elettronica Gmail. L’applicazione, infatti, permette di accorpare diversi indirizzi email estendendo il servizio anche a numeri di telefono e indirizzi e inoltre di organizzare una sorta di lista di contatti preferiti in cui inserire i contatti con i quali preferite chattare.

All’utente che intende installare la suddetta applicazione viene permesso di importare i contatti da qualsiasi tipo di risorsa sia essa facente capo ai servizi strettamente correlati a Google che non. Inoltre le potenzialità del servizio si estendono in modo molto soddisfacente alle azioni di sharing, rendendo molto agevole lo scambio di file tra i vari contatti.

Non ci resta che invitarvi alla prova di questo interessante programma, rimandandovi al link gratuito al quale avrete accesso cliccando qui: Testdrive Google Contact Manager [LINK]

jump2top free wordpress themes