Ogni giorno vengono creati nuovi siti web e ognuno di questi ha un principale obiettivo: avere una minima fonte di guadagno. I servizi più utilizzati sono sicuramente quelli come Google Adsense, un servizio che ha dimostrato di funzionare bene e di offrire ai web master delle piccole soddisfazioni.
Dopo il successo riscontrato dal servizio Google, anche altre piccole aziende hanno deciso di lanciarsi in questo settore ed è proprio il caso diPIxazza. Che ha applicato lo stesso servizio di Adsense ma sulle immagini. Pixazza funziona in un modo molto semplice: aggiungendo una semplice stringa di codice all’HTML di una pagina web, su questa sarò possibile taggare gli oggetti nelle immagini. Il tagging degli oggetti determina la distribuzione di pubblicità.

 

Un metodo di marketing davvero innovativo che in America sta funzionando divinamente offrendo dei buoni risultati ai gestori dei vari siti. Per il momento all’estero questo servizio sta viaggiando bene, ma bisogna vedere se il numero di utenti che lo utilizzeranno aumenteranno oppure se ci sarà un calo di visite e di guadagni.
Non ci resta che vedere che cosa succederà e se Pixazza sarà lanciato anche in Italia.

2 commenti a “Servizio Adsense per immagini”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *