12

Ago

Mac OS X: come ottimizzare il consumo della memoria RAM

di Gabriele in: How To - Come Fare , Trick And Tips

Mac OS X: come ottimizzare il consumo della memoria RAM

Il computer Mac viene utilizzato dagli utenti per compiere un sacco di operazioni, come ad esempio navigare sul web, controllare i messaggi di posta elettronica, ascoltare la musica tramite iTunes, modificare qualche foto e video, leggere documenti in PDF, e tanto altro ancora.

Queste sono tutte operazioni che consumano risorse, e possono avvenire dei fastidiosi rallentamenti del sistema operativo OS X nel caso la memoria RAM non sia sufficiente. Si tratta di una cosa del tutto normale e che accade pure sul sistema operativo Windows di Microsoft. Quando la RAM è piena, il sistema rallenta per qualche minuto in modo da liberarla in maniera automatica.

Le soluzioni sono due: acquistare più memoria RAM, oppure provare a liberare manualmente la memoria RAM prima che venga raggiunto il limite. Aumentare la quantità fisica di memoria RAM è sempre la soluzione migliore, ma può capitare che non sia possibile per motivi economici oppure per motivi legati all’hardware del PC. Non tutti i Mac infatti sono facili da aprire per espandere a piacimento la RAM, e il minimo sbaglio annulla la garanzia del prodotto.

Nessuna paura, comunque. Per liberare la memoria RAM del nostro Mac non bisogna essere dei grandi esperti del computer. Basta infatti leggere con attenzione questa guida!

Prima di procedere con la spiegazione dettagliata su come liberare la memoria RAM del Mac, vediamo di spiegare come fare per controllare quanta memoria è ancora disponibile. Dal launchpad facciamo clic su “Altro” e quindi avviamo l’utility “Monitoraggio attività”. I valori che ci interessano sono elencati nella sezione “Memoria di sistema”.

Per controllare la quantità di memoria RAM ancora a disposizione, dobbiamo leggere il numero della voce “Libera”. La memoria “Wired” è quella utilizzata dai processi e che non può essere trasferita sulla memoria virtuale, mentre la memoria “Attiva” è quella che può essere spostata temporaneamente sul disco ridido.

Bisogna dire che le ultime release di OS X si comportano piuttosto bene nella gestione automatica della memoria RAM, ma a volte può capitare che qualche applicazione di troppo possa rallentare il nostro PC Mac. Per liberare la memoria RAM e dare maggiore respiro al computer, è sufficiente digitare il comando “purge” dal terminale.

Per fare ciò, dobbiamo solamente aprire il Terminale dal Launchpad, digitare il comando “purge” nell’apposita casella di testo e premere il tasto Invio della tastiera per confermare l’operazione. Aspettiamo qualche secondo, e la memoria RAM dovrebbe essere liberata.

Tag: consumo, mac, memoria ram, os x, ottimizzare

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes