31

Dic

Windows 8.1: come attivare la funzione di Ripristino

di Gabriele in: How To - Come Fare , Sistemi Operativi , Trick And Tips , Windows 8

Windows 8.1: come attivare la funzione di Ripristino

Windows 8.1, conosciuto anche come “Windows Blue”, è il nome del nuovo aggiornamento gratuito del sistema operativo desktop di casa Microsoft che è stato rilasciato lo scorso Ottobre, in modo da risolvere molti dei problemi riscontrati dagli utenti.

La versione originale di Windows 8 era infatti tutt’altro che perfetta, basti pensare che era completamente assente il pulsante Start.. ma non era soltanto quello. L’intero sistema era incompleto, e fortunatamente il nuovo Windows 8.1 ha risolto moltissime cose. Siamo ancora lontani dalla perfezione e stabilità di Windows 7, però la strada imboccata è quella giusta.

Proprio per evitare un’ondata di polemiche, Microsoft ha ben pensato di rilasciare l’aggiornamento a Windows 8.1 tramite il Windows Store in forma del tutto gratuita. La sua installazione è davvero semplice, bastano pochi clic e il computer fa tutto da solo. Ma questo sistema di installazione ha portato ad un inconveniente, forse inaspettato dalla stessa Microsoft. Di che si tratta? La funzione di Ripristino di sistema.. non c’è più!

Eh sì, avete letto proprio bene: come sottolineato in diversi forum specializzati, il nuovo Windows 8.1 è privo della comoda funzionalità di Ripristino di sistema, funzione che consentiva di riportare il computer ai valori iniziali di fabbrica, senza però cancellare alcun dato o applicazione del Windows Store. Una bella comodità, non c’è alcun dubbio. Ma come mai è stata rimossa una funzione tanto utile?

Come già detto poco sopra, il motivo è legato al sistema di rilascio dell’aggiornamento: scaricando l’update dal Windows Store, non vengono inclusi nell’installazione i file ESD essenziali per il ripristino, e di conseguenza il computer non ha più una “base di partenza”.

Per risolvere questo fastidioso problema esistono essenzialmente due modi: il primo, suggerito dalla stessa Microsoft, consiste nell’utilizzare all’avvio del PC un DVD originale di Windows 8.1 oppure una chiavetta d’installazione USB.

Se ne siamo sprovvisti, allora come prima cosa è necessario scaricare l’immagine ISO (importante: scegliere quella a 32 oppure a 64 bit in base alla versione attualmente installata) di Windows 8.1 Enterprise, quindi dobbiamo montare l’immagine con un programma di masterizzazione e copiare il file “install.wim” all’interno della nuova cartella “C:\Win8”. Ci siamo quasi: adesso apriamo il Prompt dei Comandi con i privilegi dell’account Amministratore e digitiamo il seguente comando: “reagentc.exe /setosimage /path C:\Win8 /target c:\Windows /Index 1”. Confermiamo premendo il tasto INVIO e riavviamo il PC. Se tutto è andato per il verso giusto, la funzione di Ripristino dovrebbe essere tornata.

Tag: attivare, funzione, ripristino, windows 8.1

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes