10

Feb

Apple Store dicono addio alle confezioni per i software

di Sara Papis in: apple

Apple Store dicono addio alle confezioni per i software

Fino a qualche anno fa, eravate abituati ad acquistare programmi antivirus e altre applicazioni, nei negozi di tutto il mondo. La confezione di cartone, conteneva il vostro programma tanto amato e una volta arrivati a casa, veniva gettata nel cestino.
Da oggi Apple dice basta a questo spreco, con l’introduzione del Mac App Store, sono tantissime le applicazioni disponibili online e la necessità di acquistare programmi in negozio non è più indispensabile. Gli Apple Store hanno recentemente introdotto una novità, che permette di configurare il Mac direttamente in negozio.

 

Non è una novità che Apple sia pioniera nell’adottare nuovi tipi di supporto e dismettere precocemente quelli destinati a diventare obsoleti, visto che l’azienda è stata la prima ad eliminare il lettore Floppy sui Mac. All’interno degli Apple Store, arriverà una piccola rivoluzione che prevede la scomparsa della confezioni del software.
Gli scaffali dei vari store presenti in tutto il mondo non rimarranno vuoti, anzi, verranno arricchiti con prodotti e accessori dedicati al mondo Apple. Voi che ne pensate della scelta attivata da Apple?  Secondo voi anche le altre multinazionali del settore, dovrebbero prendere esempio da Apple?
Come mai tutta questa fretta di eliminare le confezioni dei programmi? Si tratterà di una scelta per evitare l’accumulo di materiale di scarto, oppure dietro a tutto questo si cela una trovata pubblicitaria che permette di mettere Apple in maggior rilievo?
Voi che ne pensate? Siete favorevoli all’utilizzo delle scatole d’imballaggio, oppure preferite nuovi metodi innovativi per l’acquisto dei programmi?

Tag: apple, news

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes