23

Apr

iPhone era un sasso secondo Bloomberg

di Domenico Puzone in: apple , Aziende

Leader del settore smartphone e prima? Prima era una scommessa, null’altro. Stiamo parlando dell’iPhone, il primo che è stato presentato e dell’ultimo arrivato, un cellulare ultra rivoluzionario ed in grado di offrire davvero tanto, anzi tantissimo. Il preferito da tutti, il più amato e allo stesso tempo il più contestato.

Bloomberg nel 2007, quando Steve Jobs presentò il primo iPhone della Apple, scrisse un articolo che contestava un prodotto del genere, un dispositivo inutile e che non era altro che simile ad una normale pietra, esatto il giornale al tempo lo confrontò con un sasso, un semplice e banale sasso.

Metthew Lynn pubblicò il confronto, un confronto strano e che tanti contestarono, ma che alla fine la somiglianza c’era : iPhone era solo più elegante.

Dopo la presentazione di Steve Jobs, poco tempo dopo, iPhone diventò un dispositivo amatissimo, il multitouch non si era mai visto , usare uno smartphone con tre dita, quattro o cinque era qualcosa di straordinario e poi l’anno dopo arrivarono anche le applicazioni, i giochini e tanto altro. Oggi siamo arrivati ad iPhone 4S, uno smartphone super rivoluzionario ed in grado di offrire tanto a tutti coloro che lo utilizzano.

La società di Cupertino ha fatto dei suoi prodotti uno standard internazionale, una base per il futuro e per il presente, sono tantissime le aziende e gli enti pubblici che fanno dei prodotti Apple uno base per il loro lavoro. Si vocifera addirittura che sia colpa della mela il fatto che la RIM , Research in Motion, produttrice di Blackberry stia fallendo. I prodotti non si vendono più come prima perché iPhone e iPad sono più semplici e sicuri da utilizzare rispetto ai prodotti RIM.

Il paragone proposto nel 2007 tra Stone e iPhone fu interessante, in effetti le caratteristiche sono simili, l’unica differenza era il touchscreen , manco la fotocamera c’era sul primo smartphone di Apple, che senso aveva comprarlo? Bloomberg però ora deve ricredersi perché gli ultimi dispositivi sono davvero incredibili, musica, fotocamera, videocamera e ora anche Siri, l’assistente vocale al quale si può chiedere davvero di tutto, anche di amarci.

 

“L’iPhone non è altro che un gingillo di lusso che si rivolge a ad un élite ristretta. In termini di impatto sul mercato, l’iPhone è poco rilevante.”

Queste furono le parole del giornale, al tempo, ora dovrebbe scrivere tutt’altro ma l’orgoglio non lo permetterò.

iPhone arrivava in ritardo, non era altro che un iPod, certo quella era una rivoluzione, ma i riproduttori musicali erano ormai inseriti in tutti i cellulari, il dispositivo di Apple non poteva nemmeno essere utilizzato fuori dall’America, non riusciva ad agganciarsi alle reti europee.

Ma oggi l’iPhone è forse il telefono più utilizzato al mondo insieme agli smartphone della Samsung, eterna rivale della Apple per via di un conflitto di brevetti che non avrà mai fine. Che dire? Bloomberg aveva torto, non sapeva di certo che cosa era in grado di fare la società di Cupertino, ora che lo sa deve delle scuse a tutti.

Potete leggere di iPhone 5 su iPhonmania.it , buona giornata a tutti voi!

 

 

 

Tag: apple, iphone vs stone, mela, steve jobs

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes