10

set

WhatsApp ancora problemi di sicurezza, ora è l’IMEI il problema

di Domenico Puzone in: apple , Aziende , Google

Applicazione whatsapp

Whatsapp, conoscete il programma di messaggistica istantanea che ha avuto un incredibile successo su iPhone , Android e altri sistemi operativi? No? Vi spieghiamo cos’è e poi vi esponiamo l’ultimo problema dell’applicazione.Whatsapp è un programma che consente, mediante una connessione ad internet, di condividere messaggi , foto, video e tanto altro con altri utenti che utilizzano lo stesso software. L’applicazione è disponibile per iOS, Android, Blackberry OS e Windows Phone. L’applicazione ha un costo di 0,79 centesimi sul sistema operativo Apple, mentre per Android è gratuita per il primo anno, su Windows Phone e Blackberry è completamente gratis. Ma ora torniamo ai problemi che quest’app ha avuto.

Già in passato Whatsapp ha avuto problemi di sicurezza e ora gli spettri del passato sono praticamente ritornati, la famosa applicazione pecca sotto questo profilo ancora una volta. Si parlava , in passato, di facilità per intercettare i messaggi, ora invece per le credenziali di accesso al sistema, vi siete mai chiesti come funziona WhatsApp?

Non è richiesta una registrazione , vero, ma per usufruire del servizio l’unica cosa da fare è mettere il numero di telefono, oltre al consenso dell’archiviazione di quest’ultimo negli elenchi dell’azienda che ha sviluppato il software. Dopo esserci autenticati, il servizio funziona così : Per il nome viene usato il numero di telefono, per la ‘parola d’accesso’ invece viene utilizzato il codice IMEI del nostro telefono.

Sam Granger , uno sviluppatore, ha decriptato il sistema e mostrato come il programma pecca in sicurezza. Basta conoscere il numero IMEI di un cellulare per potersi autenticare con un account Whatsapp a nome della vittima, insomma l’applicazione più diffusa è poco sicura, ma una falla del genere non si era mai vista. Quando ci sarà l’aggiornamento per risolvere la questione? Attendiamo con impazienza che il team si metta all’opera per risolvere il tutto…. il prima possibile magari!

 

Tag: problemi, Sicurezza Informatica, whatsapp

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes