3

Ott

Google Wallet – Micro pagamenti!

di Domenico Puzone in: Aziende , Google

Wallet di Google

Essere leader nel campo dei micro pagamenti, è questo l’obiettivo di Google. Un settore dove aziende cercano di metterci le mani ma alla fine non ci riescono e falliscono, facendo così un ritorno all’origine. Google intende ora giocarsi le proprie carte e lancia il Wallet, come nuovo progetto per i micro pagamenti direttamente da smartphone.

In via ufficiale dovrebbe arrivare oggi il sistema di micro pagamenti creato da Google, questo consentirà agli utenti di acquistare alcuni contenuti online usufruendo di questo ‘Wallet’ che è in pratica uno strumento di pagamento. I prezzi varieranno da 25 cent a 99 per contenuto e una volta che è stato acquistato il prodotto ci si potrà accedere in qualsiasi momento, inoltre si può richiedere un rimborso entro 30 minuti dall’acquisto nel caso di errori ( idea per evitare speculazioni).

Lo scopo ultimo di Google è quello di essere leader anche in questo settore, ci riuscirà? Agli utenti sarà servito un servizio molto semplice ed efficiente, non ci sono rischi e capire il funzionamento è davvero facile. Gli editori potranno sfruttare il Wallet inserendo qualche riga di codice all’interno dele proprie pagine, così che gli utenti possano acquistare direttamente da un blog , una specie di tradedoubler. Insomma, Google Wallet è la scommessa di Big G, dobbiamo vedere quale sarà il risultato, noi siamo sicuri che sarà estremamente positivo.

Google Wallet è un’idea del colosso dei motori di ricerca, una scommessa più che una scelta, Google cercherà di riuscire dove gli altri hanno fallito e si son fermati, staremo a vedere se vincerà ancora una volta Big G o si arrenderà anch’esso davanti a questo incredibile mondo dei micro pagamenti, tuttavia il mondo del web è in attesa della presentazione ufficiale prevista per oggi… voi cosa ne pensate? Dite la vostra con un commento sotto questo articolo.

 

Tag: google wallet, micro pagamenti

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes