4

Set

La NASA ricerca la tecnologia per la spazzatura nello spazio

di Domenico Puzone in: How To - Come Fare , Web

spazzatura nello spazio

Il problema del futuro sarà la spazzatura, l’immondizia è sempre stato uno dei più grandi problemi con cui l’umanità ha avuto a che fare, o meglio che ha ancora a che fare. L’uomo, oltre a riempire il nostro pianeta di spazzatura, ha riempito anche lo spazio. Infatti, la via Lattea è inondata dalla spazzatura, dunque l’uomo non solo ha un problema sulla terra, ma se ne è creato anche uno in cielo!

L’allarme è stato lanciato dagli scienziati americani che hanno paura della sicurezza delle astronavi e dei satelliti che osservano il nostro pianeta. Ormai , dicono gli esperti, che si è giunti ad un punto in cui è impossibile tornare indietro.

Quest’accumulo di spazzatura nella nostra galassia crea non pochi problemi, soprattutto per quanto riguarda le collissioni delle astronavi e dei satelliti ,che possono avvenire in ogni momento, ma anche l’aumento di detriti nello spazio.

22 mila detriti presenti nello spazio, lasciati dalle astronavi ogni volta che è stata fatta una missione, quest’immondizia gira a una velocità di circa 28 mila chilometri orari!

La NASA intanto ha messo all’erta l’intero corpo spaziale, chiedendo alla popolazione mondiale di trovare una soluzione al problema. Attualmente l’unica proposta presentata è quella del Pentagono, questa prevede l’utilizzo di attrezzature magnetiche per respingere o attirare la spazzatura che circola nel nostro spazio. Quale sarà la soluzione migliore?

Intanto gli esperti stanno studiando un metodo diverso da quello proposto dagli americani, magari riuscirano a sfruttare l’immondizia come fonte di energia, chissà, il futuro e la tecnologia possono sorprenderci ancora, com’è capitato con gli hamburger artificali!

Tag: nasa, soluzione spazzatura, spazzatura nello spazio

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes