24

Ott

Steve Jobs contro Android, quando i soldi non possono comprare

di Domenico Puzone in: apple , Aziende , Google

Android e Steve Jobs, o meglio Apple, anzi no è bene dire Jobs. Perché? Semplicemente perché l’ex CEO di Apple dichiarò guerra Android, guerra personale e non guerra industriale, i due sono sempre stati dei grandi nemici e come tali si sono combattuti con ogni mezzo possibile. All’interno della biografia di Steve Jobs, uscita oggi 24 ottobre 2011.

All’interno della biografia, oltre a scoprire i vari passaggi della vita di un grande uomo, scopriremo di un incontro avvenuto tra Steve e il rappresentate di Android, in quella conversazione si capisce l’idea di Jobs e cosa non gli andava a genio :” Dei soldi non me ne faccio nulla, ne ho tanti. Voglio solamente che la smettete di usare le nostre idee per il vostro sistema operativo”.

Ad Isaacson Steve confessa anche di voler distruggere il mondo Android :” Distruggerò con tutti i mezzi a mia disposizione Android, spenderò anche fino all’ultimo centesimo presente nelle casse di Apple e lo combatterò finché non esalerò l’ultimo respiro”.

Una guerra tecnologica a tutti gli effetti, Steve voleva, e vuole ancora da lassù, combattere il nemico : Android. Quest’ultimo accusato di aver copiato, proprio come ha fatto Microsoft ( secondo Jobs), e che dunque andava eliminato per sempre dal mercato.

Nella biografia si capisce anche perché Steve Jobs prese la cosa sul personale e non come una cosa industriale da combattere con la propria società, si conoscerà anche perché fu licenziato e perché poi è tornato, insomma tutto quello che c’è da sapere su Steve Jobs, ma credo che particolare interesse è verso Android e la guerra dichiarata dall’ex CEO di Apple.

 

Tag: android, apple, steve jobs

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes