29

Dic

3D in crisi?

di Domenico Puzone in: Aziende , hi tech

L’industria cinematografica si avvia verso una crisi? Beh intanto il 3D è ormai alle porte (d’uscita), a distanza di poco tempo il fallimento della terza dimensione è quasi inevitabile, un progetto che a quanto pare non è andato a buon fine e non molto apprezzato dagli utenti che si lamentano e preferiscono, sempre, guardare un film nel modo classico, ovvero in due dimensioni.

Una scelta strana a quanto pare, anche perché il 3D da quell’effetto di partecipazione al cinema che mai si era visto prima, ma perché tutti si lamentano di questa tecnologia? L’idea della terza dimensione non ha convinto nessuno e le aziende si sono lamentate in quanto la visione e la produzione di film e anche videogiochi ( se si parla di console Nintendo 3DS) risulta alquanto difficile.  Fino allo scorso anno solo coloro che non amavano questo tipo di tecnologia o gli ‘allergici’ potevano prevedere un calo di utilizzo di questa tecnologia, ma a quanto pare ora tutti hanno cominciato a vedere questo 3D come un’idea fallimentare.

Prima del cinema c’è il Nintendo 3DS che a quanto pare è anche un fallimento, la stessa società di videogiochi si è detta delusa dalle vendite e dalle lamentele, e che sperano in un’evoluzione di questa tecnologia perché i clienti scarseggiano, e sperano che i nuovi videogiochi spingeranno un po’ il mercato e le quotazioni delle console.

Le sale cinematografiche intanto cercano sempre di produrre due versioni dei film, una in 3D e l’altra in due dimensioni e a quanto pare la scelta ricade sempre sulla visualizzazione classica, si va verso la crisi del settore?

Tag: 3d, cinema, crisi terza dimensione, nintendo 3ds

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes