1

Mar

Polizia arresta 25 hacker di Anonymous

di Sara Papis in: Web


Di Anonymous si parla da tempo e questo gruppo di hacker diventato popolare in tutto il mondo. Tramite un comunicato ufficiale, L’Interpol nel corso delle ultime ore ha deciso di portare a segno una nuova missione che ha colpito alcuni membri di Anonymous.

Sono stati arrestati 25 persone che hanno partecipato alle iniziative hacker eseguite da Anonynous. L’Interpol ha chiamato quest’ operazione Operation Umask attiva sia in Europa sia nel Sud America e precisamente in Cile, Colombia, Spagna e Argentina.

Le persone arrestate hanno un’età tra i 17 e i 40 anni e molti sembrerebbero legati alle operazioni di Anonymous in Spagna e America Latino. Non sono stati rilasciati i nomi di queste persone ma solamente i nick-name, l’accusa è quella di aver pianificato cyber attacchi contro siti web istituzionali di partiti spagnoli e addirittura sul portale della presidenza colombiana.

Una delle persone arrestate è stato fermato a Malaga con l’accusa di gestire addirittura un network di computer impiegato da Anonymous in Spagna e in America Latina. Gli arresti hanno permesso anche di bloccare due server e sequestrare 250 apparecchiature facenti parte dell’equipaggiamento impiegato dal gruppo Anonymous.

Ovviamente il gruppo hacker non ha aspettato molto tempo per farsi notare, infatti, il sito web dell’Interpol risulta irraggiungibile e su Twitter, uno dei membri del gruppo ha posato il seguente Tweet: #Anonymous is not a criminal organization.

Che ne sarà di questa organizzazione che continua a dichiararsi innocente e non criminale? Succederà qualcosa di grosso e tutti i membri verranno arrestati oppure no? Voi che ne pensate di questo gruppo di hacker?

Tag: anonymous, hacker

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes