3

Apr

Hacker e carte di credito: cosa succede?

di Sara Papis in: Consolle , Hacking , Sicurezza Informatica


Le gaming console sono spesso attaccate dagli hacker che a tutti i costi vogliono riuscire a manipolare la console oppure a prendere i dati personali degli utenti che si collegano online e la conferma arriva nuovamente dalla notizia odierna.

Secondo le informazioni rilasciate da una ricercatrice, pare che la console Microsoft Xbox 360 sia estremamente vulnerabile e pronta a mettere in serio pericolo la vita e i dati personali dei giocatori più accantiti. A quanto pare la sicurezza dei dati degli utenti è davvero deludente, soprattutto se viene eseguito un re settaggio completo.

Cosa significa tutto questo? Che dopo aver formattato il disco rigido della console Microsoft, sarà comunque possibile riuscire a visualizzare e scoprire i dati delle carte di credito utilizzate dagli utenti che in precedenza hanno giocato sulla gaming console.

Non si tratta di una notizia comunicata casualmente ma una fonte ottenuta dopo vari test, dove emerge un insieme di dati molto pericolosi. Microsoft aveva confermato in tutti i modi che la gaming console aziendale non era assolutamente vulnerabile ma i test effettuati dalla ricercatrice dicono ben altro.

Lo sapete che per accedere a questi dati molto importanti per la privacy personale non è nemmeno necessario essere degli hacker professionisti e avere tantissime conoscenze? Tale problematica, di cui secondo la Podhradsky sarebbero già a conoscenza numerosi hacker, a quanto pare, risulta riconducibile ad una falla degli hard disk, attualmente in fase di analisi, che mantiene i dati della console anche dopo un settaggio totale.

La console dovrebbe salvare i dati delle carte di credito solamente in versione cloud e non in locale, per questo motivo la ricercatrice viene riconosciuta e ora Microsoft sta effettuando le analisi del caso. Possibile che nemmeno gli utenti Microsoft possono giocare tranquillamente?

Se i numeri della carta di credito andassero a finire nelle mani sbagliate questo sarebbe un gran problema e gli utenti più ricchi potrebbero essere derubati nel giro di pochissimi istanti. Voi che ne dite? Possibile che Microsoft abbia realizzato una console così fragile da essere conquistata anche da persone non esperte del settore hacker? È necessario ricordare che Microsoft ha sempre fatto il l possibile per offrire ai propri clienti la massima sicurezza.

Quindi non resta che attendere conferme ufficiali dei test effettuati prima di essere convinti che la console XBox 360 sia poco sicura per tutti. In questo periodo avete riscontrato delle anomalie o problematiche al vostro account? Dite la vostra esperienza in merito.

Tag: Microsoft, Sicurezza Informatica, xbox360

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes