22

Mag

Motorola è di Google, Larry Page ufficializza

di Domenico Puzone in: Aziende , Google , Motorola

Arriva da Google direttamente la notizia, precisamente da uno dei co-fondatori del motore di ricerca più famoso al mondo. Stiamo parlando di Larry Page, l’amministratore delegato di Google che ha fatto sapere al mondo intero che il gruppo Motorola Mobility è parte integrante del motore di ricerca. L’operazione di acquisto annunciata lo scorso agosto del 2011 è stata portata a termine e ora Motorola fa parte di Google.

Il 15 agosto dello scorso anno fu annunciato in pubblica che Google avrebbe pagato 12,5 miliardi di dollari per portarsi a casa l’azienda Motorola Mobility, produttore di smartphone di successo. Questi ora avranno di base il sistema operativo Android di Google e saranno prodotti proprio in stile Apple, vale a dire dispositivi creati appositamente per supportare quel sistema operativo.  La sfida di Android ad iOS diventa più reale che mai, nuove armi di guerra entrano a far parte della battaglia che c’è tra Google e Apple e ora i brevetti a disposizione dell’azienda sono di più grande all’acquisizione di Motorola.

Larry Page, il CEO di Google, attraverso il suo blog ufficiale ha scritto : “ I telefoni che sono nelle nostre tasche sono diventate dei veri computer, anzi dei super computer che ci stanno cambiando il modo di vivere. Ora è possibile fare cose che prima consideravamo pura magia, o che erano possibili solo in Star Trek. Ecco perché oggi posso annunciare anche che l’accordo per l’acquisizione di Motorola Mobility è stato portato a termine. L’azienda Motorola è una grande compagnia americana che ha guidato questa rivoluzione nel campo dei cellulari con un record di circa 80 anni di innovazioni. Inclusa la creazione del primo cellulare al mondo, il famoso Motorola StarTac. La compagnia ha scommesso tantissimo su Android, Motorola è per Google un partner di valore incredibile”.

Larry annuncia anche che ci sarà un cambio alla guida del gruppo Motorola, Dennis Woodside è diventato il CEO prendendo il posto di Snjay, il motivo è garantire un feeling tra i due nuovi partner.

“Molte persone che arrivano online solo oggi non hanno mai usato un computer desktop, la transazione è stata profonda e veloce, direttamente i tablet e gli smartphone stessi hanno permesso agli utenti che prima non avevano mai usato un pc, di arrivare su internet con tanta facilità. E’ momento importantissimo per essere nel settore del business mobile, sono fiducioso che Dennis e il team Motorola riusciranno a dare vita ad una nuova generazione di dispositivi mobile che miglioreranno ancora una volta le nostre vite nel prossimo futuro.” Scrive ancora Larry Page sul suo blog,  commentando anche il cambio al vertice di Motorola Mobility.

I progetti di Google per Motorola non sono ancora stati resi pubblici, né si sa se mai lo saranno. Staremo a vedere che impatto avranno su Android e sulla diffusione di questo prodotto nel mondo degli smartphone, iOS deve temere?  Google ha delle ambizioni davvero forti e per Apple questo potrebbe essere un grosso problema, non ci resta che attendere per vedere nel prossimo futuro il cambiamento che impatto avrà sulla nostra vita e sul settore degli smartphone.

Tag: google, Motorola

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes