13

Giu

Google Chrome per Windows 8

di Domenico Puzone in: Aziende , Google , Microsoft

 

Google Chrome per Windows 8 è ufficiale, è stato sviluppato ed è funzionante, ma salta i controlli. Windows 8 è il nuovo sistema operativo di Microsoft che è stato presentato qualche tempo fa e sarà disponibile ad ottobre, intanto sono disponibili le versioni di prova, Beta : Consumer Preview. Le novità interessanti di questo particolare sistema è la grafica completamente ricreata, con tanto di sparizione del tasto ‘Start’ e la presenza di ‘hot corners’. Inoltre, con il nuovo Windows 8 ci troveremo dinanzi ad una schermata chiamata Metro che in pratica consiste in tanti rettangoli sullo schermo che permettono di accedere a varie funzionalità. Il nuovo OS di Microsoft è disponibile anche per tablet ed è stato progettato per funzionalità touch screen.

Ma tornando al browser, Google ha rilasciato il primo browser non firmato per Windows 8, o meglio non prodotto dalla stessa Microsoft. Il tutto per Windows 8, il nuovo OS con interfaccia metro dell’azienda di Redmond. Non è ancora però in fase di release per tutti, ma si trova in beta e da ciò si apprende subito che da Mountain View non sono state proprio seguite le linee guida dello stesso Windows 8, ma sono state ignorate, forse volutamente da Google. L’estetica è intesa, è stato rispettato lo stile, ma alcune funzioni il colosso dei motori di ricerca ha preferito realizzarle in proprio, il tutto per segnare un percorso differente da internet explorer. 

Nella versione Metro, il browser Chrome 21.0.1171.o non utilizzerà nessuna convenzione dell’interfaccia, così come il tasto destro o il clic contemporaneo del pusante Windows e poi la Z per portare in primo piano la barra delle applicazioni nella zona inferiore dello schermo. Google si è limitata a replicare il menù del suo attuale browser nello stile Metro di Windows 8 e cliccando il tasto destro su un risultato di un risultato web ottenuto, si potrà aprire il tutto in un secondo menù contestuale. Una cosa ‘normale’ per i software da ‘scrivania’, un’anomalia invece per le app progettate con ‘Metro.

Google, possiamo dire dunque, che è riuscita ad aggirare un ostacolo che aveva imposto la Microsoft , come? Fornendo tre canali esterni al sito Windows 8 e un’app ibrida del browser che dunque non è nativa per l’interfaccia Metro del nuovo sistema operativo. Il tutto per non passare sotto le strade ufficiali che avrebbero richiesto delle accettazioni del prodotto che non sarebbero state sicuramente superate.

I creatori del design di Windows 8 non gradiscono sicuramente questa deviazione di Chrome e Google che ora potrebbe diventare il nuovo browser operativo, ma al momento a Mountain View il tutto non preoccupa nessuno, soprattutto quelli che non hanno apprezzato le innovazioni portate da Metro e Windows 8.

Google Chrome supporta Flash Player 11.3.31.1o9 e non solo per i siti web che utilizzano questo plugin e i contenuti pubblicitari. Il browser sarà disponibile per gli sviluppatori in via ufficiale nelle prossime ore, provatelo e raccontateci le vostre impressioni con un commento sotto questo post. Diteci anche cosa pensate di Windows 8 e della nuova interfaccia in stile Metro del sistema operativo di Microsoft.

Attendiamo tantissimi commenti!

 

 

 

Tag: chrome, google, Microsoft

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes