5

Lug

Phishing e FBI: nuove norme per il web!

di Davide Spadone Whirly2481 in: News Informatiche

Phishing e FBI: nuove norme per il web!

Sia l’ FBI che l’ Internet Crime Complaint Center (IC3) dicono che stanno cercando di gestire le lamentele in merito a degli imbroglioni che online cercano di rubare I soldi spacciandosi per amici della vittima in disperato bisogno di contanti.

L’Inernet Crime Complaint Center ha affermato di ricevere report di email private o account di social networks quale facebook in cui siano stati colpiti da un hacker. Come funziona? A quanto pare il ladro, dopo essere riuscito ad entrare nel vostro account, chiede soldi a tutti I vostri contatti, facendo finta di essere voi e dicendo di essere stato derubato da carte di credito, bancomat etc magari mentre in vacanza da qualche parte del mondo. Alcune email o messaggi affermano di dover pagare entro un paio di giorni il conto dell’albergo e promettono di restituire I soldi non appena rientrati a casa. Talvolta, l’urgenza fa in modo che gli amici, presi dalla voglia di aiutare, non pensino nemmeno a chiamare e passino direttamente in banca cadendo in questo modo nella trappola.

Se doveste ricevere una mail o un messaggio di questo tipo, ricordatevi sempre di fare un paio di controlli prima di andare in banca! Basta una telefonata per far crollare la fregatura!

A quanto pare queste situazioni sono una vera e propria piaga di Internet e continuano a far guadagnare chi le mette in atto. L’FBI ha ammesso che le perdite di soldi online arriva a quasi $560 milioni di dollari nel 2009, più del doppio del 2008. Stanno cercando in ogni modo di trovare una soluzione per diminuire (se non eliminare) il problema.

Tag: informatica, news, Web

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes