22

Feb

Canone Rai e smartphone, un passo indietro

di Domenico Puzone in: Aziende , Cellulari , Telefonia

Il canone Rai è una tassa che si paga per poter usufruire dei servizi televisivi dell’omonima azienda, questa imposta si paga per ogni televisore che si possiede in casa. Secondo le ultime notizie pare che la società televisiva stava progettando di chiedere tasse su smartphone e schermi di Pc, dunque chi possedeva un telefono di ultima generazione era soggetto a questo tipo di sanzione.

Secondo le ultime notizie però, dopo anche il comunicato stampa ufficiale di Rai, si trattava di una bufala e nulla era vero. Secondo quanto si legge su alcuni siti di notizie e nell’articolo pubblicato dall’ufficio stampa della televisione statale, non si dovrà pagare nessuna tassa sullo smartphone e nemmeno per gli schermi per i computer, anche se c’è da fare una precisazione.

La Rai dice che il canone sugli schermi dei pc andrà pagato da quelle società che utilizzano questi ultimi per riprodurre contenuti televisivi, mentre per quanto riguarda gli smartphone mai è stato detto che si dovesse pagare il canone anche su questi dispositivi. Si era diffusa la voce su telefoni di ultima generazione in quanto questi ultimi, con l’utilizzo di apposite applicazioni, rende possibile la visione della TV in streaming.

Gli utenti si erano lamentati di questa possibilità e la voce del popolo si è fatta sentire molto così che la Rai è arrivata a smentire tutto, l’azienda televisiva conferma della non tassazione degli smartphone per quanto riguarda la Rai, si può leggere la notizia e i dettagli anche su Subitonews.

Non preoccupatevi, se avete uno smartphone il problema non nasce!

Tag: canone, rai, smartphone

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes