27

Apr

Nintendo in crisi, i casual gamer preferiscono iPhone e iPad

di Domenico Puzone in: apple , Aziende , Consolle , Tutto Giochi

La casa produttrice di console game Nintendo, ha un piccolo problema, una perdita di circa 458 milioni di dollari, un bel gruzzoletto che di certo mette in difficoltà l’azienda che ora si ritrova a fare i conti con i rivali in una posizione di certo svantaggiosa. La Nintendo però è ottimista e punta a chiudere il prossimo anno con un utile di circa 247 milioni di dollari, ma deve vendere tante console, più di quelle vendute quest’anno che sono circa 14 milioni. Ma qual è il motivo che porta verso il fallimento l’azienda nipponica? iPhone è uno dei motivi, come abbiamo già visto in passato.

La Apple ha venduto 9 milioni di iPhone in un solo trimestre, la Nintendo ha venduto 13,5 milioni di console in un anno, dunque quattro trimestri. La società nipponica è dunque in una posizione di svantaggio, tutto questo perché i giocatori casuali preferiscono giocare con un iPhone piuttosto che con la console Nintendo, il motivo? Il prezzo dei giochi sicuramente. Sullo smartphone Apple vengono proposti giochi a prezzi davvero bassi e alcuni anche gratuiti, mentre sulla console giapponese per giocare bisogna comprare un videogame ad un prezzo decisamente maggiore.

Steve Jobs quando presentò il primo iPod touch disse che ben presto questo dispositivo sarebbe diventato più famoso di una PSP di Sony e di una Nintendo DS, mai parole più giuste possiamo dire. Se ancora oggi la PSP resiste per via di un’integrazione perfetta tra giochi su console e smartphone, la Nintendo non mantiene il passo tecnologico e gli investitori cominciano a pressare l’azienda affinché comincia a fare il porting dei videogame presenti su App Store anche sulle console. Uno l’abbiamo già visto, è Angry Birds, un semplice gioco che ha messo in ginocchio le varie società di console.

Intanto l’azienda nipponica si prepara al lancio di una nuova console, una Nintendo Wii U, in pratica una piattaforma che introduce un nuovo joypad che non è altro che una tavoletta elettronica da 6 pollici, tuttavia il successo non è per nulla assicurato. Al momento la società non è che ha un bel futuro davanti a se, la Nintendo deve correre ai ripari, oppure iPhone e iPad la seppelliranno con i suoi giochi , che grazie alle tecnologie sempre più evolute, sono graficamente superiori ad una Nintendo DS.

Per fare un esempio vi presentiamo tre videogame / app presenti su App Store a prezzi davvero incredibili, capirete perché la Nintendo non ha futuro.


Max Payne : Il gioco poliziesco che ha avuto un grande successo su Pc, ora arriva anche su App Store. Il prezzo è di 3,99 euro e il divertimento è assicurato, basta provarlo!

Grand Theft Auto III :  La software house che prodotto GTA III ha proposto lo stesso titolo anche su smartphone Apple e tablet, il successo è stato grande, a dimostrazione di ciò ci sono un grande numero di download. Il prezzo del gioco poi è di soli 3,99 euro.

Angry Birds :  abbiamo parlato di lui, semplice e divertente. L’arcade che mancava ormai da tempo. Angry birds è diventato un classico, un gioco alla ‘Super Mario’ per intenderci. Il costo? Solamente 0,79 centesimi di euro!

Buon divertimento con il vostro iPhone!

Tag: casual gamers, ipad, Iphone, nintendo

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes