29

Dic

Mp3 audio di poca qualità, Wma lossles il nuovo formato?

di Domenico Puzone in: Aziende , Intrattenimento , Musica

Appena diciamo : Musica in formato digitale, pensiamo inevitabilmente agli Mp3. Questo formato è si molto vantaggioso in quanto di dimensioni minori rispetto agli altri, ma perde informazioni audio che abbassano la qualità della musica , ma nonostante tutto rimane il preferito degli utenti.

Esiste un modo per avere file di piccole dimensioni con la massima qualità audio? Beh in realtà qualche cosa già c’è e si tratta del WMA, fin dalla creazione del MP3 la Apple e la Microsoft hanno sempre contrastato la sua diffusione in quanto hanno promosso, sempre, la qualità e non la quantità di spazio occupata sul disco. Buttare fuori dai giochi l’MP3 non è assolutamente facile, ma WMA ha tutte le carte in regola per farlo, quest’ultimo rispetto al rivale riesce ad offrire una qualità audio decisamente migliore,  e molti sono i siti che offrono formati wma come predefiniti , ad esempio Napster.

A diffondere il Wma c’è anche la semplicità di esecuzione, infatti tutti i player riescono a riprodurre questo software, e la compatibilità è garantita anche su tutti gli smartphone che sono in giro. Ma il formato WMA pesa, quindi la soluzione? Si chiama Wma Lossless invece, un nuovo file audio , garantisce una qualità superiore e pari a quelle di un CD audio, mentre con dimensioni decisamente minori e senza la perdita della qualità audio, attualmente però non è riuscita ad ottenere un buon successo e si spera, con tanta pubblicità da parte delle società musicali, di riuscire a portare questo nuovo formato su tutti i computer.

E voi, utilizzate ancora gli Mp3?

Tag: mp3, qualità audio, wma

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes