14

Mag

Aumentare la durata della batteria con i virus

di Domenico Puzone in: Cellulari , Smartphone , Telefonia

Aumentare la durata della batteria con i virus

Le batterie degli ultimi smartphone durano davvero pochissimo, a stento si arriva a fine giornata e così a volte questo ci costringe ad avere un telefono di riserva o dietro un caricabatterie per tenere carico il proprio cellulare. Insomma, è un vero e proprio problema e gli esperti del settore e non , stanno cercando di ottenere dei risultati per aumentare la durata di queste batterie degli smartphone.

Ma se vi dicessimo che la batteria del cellulare, un giorno non molto lontano, si potrà caricare con i virus? Sì, esatto con i Virus.

Attenzione, non parliamo di malware informatici, ma dei veri e propri virus batteriofagi, quelli dei parassiti, dei batteri e compagnia varia. Insomma sarà possibile caricare la propria batteria con le malattie, in un certo senso. Ma come funziona il tutto?

Sono state fatte delle ricerche nel campo dell’ingegneria genetica e pare ci sia stata una scoperta molto interessante per quanto riguarda l’elettronica virale. Si tratta di un nuovo modo per produrre energia con i virus che in pratica interagiranno con i prodotti tecnologici di uso quotidiano e non. Questo è il nuovo argomento di studio in California dove si promette davvero qualche cosa di estremamente interessante.

La notizia è stata diffusa da numerosi siti di notizie e pare che i ricercatori stiano studiando le proprietà dei batteri e che hanno scoperto delle caratteristiche di questi che permetto di generare del potenziale per poter riuscire a caricare una batteria di un cellulare.

In soldoni ai virus viene applicato un campo elettrico e così i batteri si contorcevano e grazie ai loro movimenti, gli esperti hanno provato a tirar fuori una tensione elettrica in grado di produrre energia. Successivamente hanno provato ad aumentare gli strati di virus e in questo modo è stata aumentata il potenziale e di conseguenza la differenza di potenziale. Il risultato ottenuto riesce a generale una tensione pari a 400 millivolt e un intensità di corrente massima di 6 nanoampere.

Gli esperti hanno provato a collegare il generatore ad un display LCD e i ricercatori sono stati in grado di far apparire sullo schermo il numero uno. Un passo avanti interessante e rivoluzionario che potrebbe portare ad interessanti novità tecnologiche.

Come è stato dichiarato da uno degli studiosi , Seun-Wuk Lee , si potrà presto utilizzare questa ‘tecnologia’ , ecco cosa dice l’esperto : ”Cercheremo di migliorare il tutto da 100 a 1000 volte , questo dovrebbe bastare per utilizzare il tutto nella vita quotidiana, basta mettere due generatori nelle scarpe e il cellulare si ricarica mentre camminiamo.

Una nuova scoperta in campo tecnologico che a quanto pare fanno diventare obsolete tutto quello che era stato scoperto fino ad oggi. Insomma tra qualche tempo, in soldoni, il nostro cellulare potrà essere caricato tranquillamente con i virus e dunque i batteri che ogni giorno entrano in contatto con noi.

Cosa pensate di questa particolare tecnologia? Approvate il metodo? Sicuramente più ‘green’ di così non si può nulla, staremo a vedere tra quanto tempo potremo cominciare ad utilizzarla nella vita di tutti i giorni. Non sarà un tempo troppo lontano…

Tag: aumentare batteria, aumentare durata batteria, durata batteria

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes