13

Lug

Dyson 360 Eye: nuovo robot aspirapolvere

di Gabriele in: Recensioni Prodotti , Stilegames

Dyson 360 Eye: nuovo robot aspirapolvere

Fare le faccende domestiche non è mai una cosa piacevole, ma se un robot aspirapolvere viene in nostro soccorso, allora la situazione cambia del tutto. Nell’articolo di oggi desideriamo presentarvi per bene il nuovo Dyson 360 Eye, robot aspirapolvere che offre davvero tanto di più rispetto ai prodotti della concorrenza.

Dyson è un marchio ben conosciuto nell’ambiente domestico, e da molti viene considerato come “la Apple delle aspirapolveri”. L’azienda infatti è riuscita a ritagliarsi un segmento di mercato piuttosto importante, e i suoi clienti sono molto soddisfatti. I prodotti firmati Dyson non sono affatto economici, ma la qualità c’è sotto ogni punto di vista. E con il nuovo robot 360 Eye, il focus è sulla tecnologia e l’innovazione. Ecco perchè.

Dyson 360 Eye: nuovo robot aspirapolvere

Questo Dyson 360 Eye non è un robot aspirapolvere come tutti gli altri: sono stati richiesti ben 16 anni di sviluppo per arrivare al prodotto finale, e durante la fiera IFA di Berlino è avvenuto l’annuncio ufficiale alla stampa specializzata. Il progetto è costato all’azienda britannica la bellezza di 47 milioni di dollari e, a detta del fondatore James Dyson, questo prodotto è stato realizzato per riuscire a superare i limiti imposti dalla tecnologia attuale. In particolare, Dyson non era soddisfatta dalla scarsa potenza di aspirazione e dalla visibilità dei robot non proprio precisa al millimetro. Ed ecco quindi che su questo robot aspirapolvere è stato applicato un inedito sensore a 360 gradi, capace di catturare le immagini dell’ambiente circostante a 30 fotogrammi al secondo. E non mancano i classici sensori ad infrarossi, per un movimento preciso e sicuro del robot nelle camere di tutta la casa.

Grazie a questa videocamera panoramica a 360 gradi, il robot è capace di realizzare una mappatura completa della stanza, evitando ostacoli grandi e piccoli senza alcun problema. Ma la navigazione millimetrica non solo è un vantaggio per il device (spostamenti più sicuri e precisi), ma garantisce anche una migliore efficienza dal punto di vista della pulizia. Per intenderci, alcuni robot aspirapolvere economici non riescono a raggiungere alcuni punti della casa non per dei problemi di spazio, ma semplicemente per il fatto che i semplici sensori ad infrarossi non bastano. Con la videocamera a 360 gradi, molti problemi appartengono al passato.

Dyson 360 Eye: nuovo robot aspirapolvere

Il motore ad aspirazione ciclonica permette di non scendere a compromessi in fatto di pulizia, e la cosa più bella è che durante il processo d’aspirazione la polvere viene separata dal resto. Il contenitore ha una capacità d 0.4 litri, e l’autonomia stimata è di circa mezz’ora. Non è molto ad essere sinceri, ma si tratta di un tempo più che sufficiente per la pulizia completa di un appartamento di medie dimensioni. Alcuni prodotti della concorrenza hanno una durata maggiore, ma anche una potenza minore d’aspirazione.

Molto interessanti le dimensioni del prodotto: lo spessore infatti è di 12 cm, e il diametro è pari a 23 cm. I robot tradizionali hanno un disco più largo e piatto, ma i progettisti Dyson hanno studiato a lungo le abitudini delle persone e i vari stili d’arredamento, in modo da poter realizzare un device capace di intrufolarsi praticamente ovunque.

Dyson 360 Eye: nuovo robot aspirapolvere

Ma torniamo al discorso della videocamera a 360 gradi: si tratta di una tecnologia davvero molto evoluta, e soltanto con questa scelta è possibile avere una mappatura precisa dell’ambiente circostante. Il robot quindi capisce dove si trovano gli armadi, le scale, le porte, la scrivania, i letti, eccetera.. E il sensore IR frontale permette di scoprire in maniera immediata ogni possibile ostacolo sul percorso.

Un’altra novità è il sistema di movimento tra le stanze: mentre i prodotti della concorrenza necessitano di un appredimento per poter capire la disposizione dei mobili, la posizione delle porte e delle scale, per Dyson 360 Eye l’apprendimento è continuo, tanto che ogni volta che lo si accende è sempre “la sua prima volta”. Come mai è stata fatta una cosa del genere? Alcuni di voi l’avranno già immaginato: la casa è in costante evoluzione, e il mobile che si trova in salotto magari tra qualche giorno verrà spostato accanto al televisore, oppure in mezzo alla stanza abbiamo deciso di collocare un bel tavolino in vetro. Con il nuovo Dyson 360 Eye, gli imprevisti non esistono.

Il sistema di pulizia invece è molto simile, se non identico, alle altre proposte sul mercato, così da non confondere le idee: basta posizionare il robot al centro della stanza, e tramite un movimento continuo a spirale verrà pulito per bene tutto il pavimento. La spazzola rotante garantisce una pulizia davvero accurata, e la sua larghezza coincide con il diametro del robot, evitando così di lasciare indietro la polvere. Abbiamo già detto che l’autonomia è di circa mezz’ora, e per la ricarica completa della batteria (il robot torna da solo alla base di ricarica) bisogna attendere 3 ore.

Ma non è tutto: Dyson ha anche realizzato un’applicazione per poter gestire comodamente il robot dal proprio smartphone e tablet. Possiamo controllare il pattern del robot tracciato in tutte le stanze pulite, così da verificare se il device si è bloccato in alcuni punti a causa di certi ostacoli. Inoltre, è possibile pianificare la programmazione settimanale (ad esempio, pulizia soltanto il mercoledì e nel fine settimana) e controllare la presenza di aggiornamenti software, in grado di migliorare gli algoritmi di pulizia e movimento tra le stanze.

Tutto molto bello, ma il prezzo? Qui arrivano le note dolenti: per poter acquistare il Dyson 360 Eye servono 1000 euro. Si tratta di un prezzo tutt’altro che basso, ma si sa.. la qualità si paga.

Come conclusione, se ancora non siete convinti di quale modello scegliere, vi segnaliamo che su diversi portali è possibile leggere dettagliata recensioni e test sul campo dei migliori robot aspirapolvere attualmente in vendita. Se state pensando di sostituire la vostra aspirapolvere manuale con un robot, le recensioni vi daranno una mano a districarvi tra i numerosi modelli a disposizione!

Tag: Dyson 360 Eye, robot aspirapolvere

Lascia un Commento!

jump2top free wordpress themes