Tutti gli articoli su "Senza categoria"


Come scaricare musica da Spotify? Molti si pongono questa domanda perché cercano di scaricarla cercando di evitare il più possibile il fatto di doversi obbligatoriamente iscrivere e fare un account. L’iscrizione a Spotify implica un abbonamento, che in effetti sarebbe l’unico modo per scaricare musica in modo legale, da questa applicazione.

Scaricare musica da Spotify con l’iscrizione

Anche se molti cercano di truccare l’applicazione e mirano a scaricare la musica da Spotify cercando di non iscriversi e non attivare un loro account, tuttavia questo è l’unico modo per riuscire davvero ad ottenere i brani musicali. Spotify infatti è un’applicazione che inserisce dei codici cifrati su ogni canzone, e di conseguenza non è possibile cercare di truffare l’applicazione con sistemi particolari.

Per poter ottenere i brani, serve quindi iscriversi, attivare un account e pagare l’abbonamento mensile, che può essere di 6 mesi oppure di 12.

Come fare per iscriversi a Spotify e scaricare l’applicazione

Per scaricare musica da Spotify, occorre registrarsi sul sito, seguire la procedura guidata e poi confermare l’attivazione dell’account tramite il pagamento. Per potersi registrare, il sistema chiederà l’inserimento di tutti i dati personali e poi la conferma tramite mail dell’attivazione del proprio account. Oltre a questo, si dovrà pagare con qualsiasi carta di credito e poi attivare così l’abbonamento. Una volta terminata questa procedura, si tratterà solo di cliccare sul pulsante “scarica”. Ovviamente prima si potrà scegliere la canzone desiderata, tra le numerose che ci sono. È possibile inoltre scaricare i brani su qualsiasi dispositivo.

Spotify infatti è un’applicazione molto utile che presenta qualsiasi tipo di canzone, quindi si potranno ottenere con essa, tutti i brani desiderati. Altro punto fondamentale da ricordare però è che chi si iscrive ha anche un mese di prova gratuito da poter utilizzare! Questo è senza dubbio un fattore positivo per gli utenti.

Attivare l’autenticazione a due fattori significa avere la possibilità di proteggere ulteriormente il proprio account da eventuali minacce. Tale procedura riguarda la richiesta di inserimento di un codice particolare ogni volta che si accede, oppure anche la ricezione di una notifica ogni volta che si accede da un dispositivo non precedentemente riconosciuto. Per riuscire ad attivare questi due fattori si devono seguire delle indicazioni ben precise.

Come attivare l’autenticazione a due fattori: le istruzioni

Per riuscire ad attivare l’autenticazione a due fattori basta accedere al proprio account di Facebook, e poi accedere alle impostazioni di “Protezione e accesso”, la cui voce è presente nell’angolo in alto a destra della schermata principale del social.

Una volta giunti qui, si deve cercare la voce “Usa l’autenticazione a due fattori” e una volta trovata, cliccare sull’opzione “Modifica”.

Il sistema permetterà di scegliere tra varia alternative, per indicare quale sia il metodo che si preferisce per attivare l’autenticazione. Basta attivare quello del codice o anche quello della notifica se si accede da un dispositivo non riconosciuto, per dare l’avvio alla cosiddetta “autenticazione a due fattori”.

Una volta che sono state selezionate le opzioni, basterà cliccare su “Attiva”. Tra le diverse alternative, si può inserire la possibilità di ricevere i codici di accesso sul proprio cellulare, ricevendoli tramite SMS, oppure riceverli da un’applicazione. Si possono anche inserire anche altri metodi, come quello di utilizzare un codice di recupero oppure quello di usare una chiave di sicurezza. Di solito però, con “autenticazione a due fattori” si indicano le opzione maggiormente scelte dagli utenti, cioè notifica di accesso da un dispositivo non riconosciuto ed anche codice.

Come attivare l’autenticazione a due fattori: l’utilità

A volte una buona password può non bastare per proteggere il proprio account di Facebook. Se proprio si vuole stare sicuri, allora l’ideale sarebbe inserire questa autenticazione a due fattori. In questo modo, si avranno diverse misure di sicurezza e nessun malintenzionato potrà riuscire a rubare i dati del proprio profilo, né noto o altro.

Forse ancora non li conoscevi, ma anche in Italia stanno spopolando sempre di più gli eSports, un sistema divertente per poter giocare online.

Le scommesse che riguardano gli eSports sono in rapida ascesa e capire per quale motivo questi sport elettronici possano davvero appassionarti non sarà difficile.

Continua a leggere il post

 

L’avvento delle app per iPad ha rivoluzionato il mondo dei giochi online, offrendo ai giocatori la possibilità di divertirsi e giocare anche senza soldi e da qualsiasi luogo. Sono numerose le app di successo per per casinò senza soldi veri che hanno conquistato gli appassionati.

Continua a leggere il post

Giocare al casinò online è diventata oramai un’attività facile da eseguire e non solo da pc ma anche da smartphone e tablet, con i quali puoi anche giocare gratuitamente. Come? Grazie all’evoluzione della tecnologia informatica è stato possibile sviluppare delle applicazioni mobile molto simili alle versioni desktop per funzionalità, caratteristiche e modalità di gioco.

Continua a leggere il post

ruz01
Siete tra quelle persone che hanno deciso di scaricare Ruzzle sul vostro smartphone e avete collegato il vostro account Facebook al gioco? A volte questo collegamento può risultare davvero fastidioso, per questo motivo desideriamo spiegarvi come rimuovere l’applicazione dal vostro profilo.

Continua a leggere il post

27

Mar

utorrent01

Avete deciso di utilizzare uTorrent come programma principale per scaricare file dalla rete? Non siete soddisfatti dei risultati ottenuti e soprattutto delle prestazioni? È arrivato il momento di conoscere come impostare il programma per evitare che i download si blocchino e creino intoppi.

Continua a leggere il post

mail14
Avete appena acquistato il vostro primo iPhone e vi state chiedendo come sia possibile gestire le mail su iPhone? Ovviamente si tratta di una procedura semplice e immediata che non deluderà le vostre aspettative e vi permetterà di vivere al meglio la gestione dei vostri contatti di lavoro online.

Continua a leggere il post

29

Gen

fb0154
Parlare di privacy al giorno d’oggi è normalissimo soprattutto se l’argomento è collegato a Facebook. Moltissime persone gestiscono in maniera sbagliata, tutte le informazioni che pubblicano all’interno dei propri profili online e questo piccolo dettaglio, in realtà rappresenta un rischio per la privacy personale.

Continua a leggere il post

facebook e la modalità dropbox

Da alcune settimane si pensava alla possibilità di integrare Dropbox su Facebook e soprattutto all’interno dei gruppi. Come saprete queste pagine vengono utilizzate dalla maggior parte degli utenti per condividere la propria opinione e scambiarsi file.

Da diverso tempo lo staff di Facebook, aveva integrato la possibilità di aggiungere contenuti presi dal pc per offrire alle persone di scaricarle in maniera automatica. La maggior parte degli utenti non salvano i dati solo nel proprio hard disk, ma utilizzano i servizi cloud torage che permettono di inserire i file all’interno di uno spazio virtuale.

Continua a leggere il post

jump2top free wordpress themes